MICIDIALI VARIAZIONI. SU TESTI DI THOMAS BERNHARD

Thomas Bernhard avrebbe potuto diventare un valente musicista, ma la sua vocazione viene stroncata sin dall'inizio dalla malattia. Diventa uno scrittore prolifico, prima poeta, poi romanziere e devastante scrittore di opere teatrali: trasferisce nella sua prosa il rigore della scrittura musicale. Pieno di rancore per una patria (l'Austria) che prima gli ha fiaccato il fisico e poi ha cercato di soffocarne il genio, Bernhard restituisce pagine di un sarcasmo e di un umorismo senza confronto, camuffato tra le righe di una scrittura densa, circolare, che richiama lo schema della variazione musicale. In questa serata vi proponiamo la storia della sua vita, intrecciata con letture scelte per svelare la sua vena demistificante e comico/sarcastica. Voce narrante: Paolo Bessegato; conduce: Luisa Ferrari; al pianoforte: Moreno Paoletti; un'idea di: Ubaldo Scotti. Musiche di Bach, Liszt, Ravel, Scriabin, Von Weber. Ingresso con offerta libera (durata: 80').