Sabato 21 ottobre | h 19.30 

Davide Cabassi e il MaMu Ensemble, con la direzione di Giovanni Marziliano, ci sveleranno il volto del compositore napoletano Mario Pilati (1903-1938), attraverso l’esecuzione della Suite per pianoforte e archi in Do maggiore. Si potrà cogliere l'influenza di Ottorino Respighi nella ripresa delle antiche forme di danza, ma ancor più del compositore Ildebrando Pizzetti, di cui Pilati fu allievo nei suoi anni milanesi e da cui prende a modello il solido senso costruttivo. La suite composta nel 1925, è una delle sue prime opere e rivela ancor oggi la sua freschezza di intuito e un'esemplare perfezione formale di stampo neoclassico.