davide cabassi

Sabato 24 febbr | h 19.00

Preceduti dal giovanile trio di Bernstein, scritto dal genio newyorkese durante anni di studio, il programma prevede i due più importanti brani scritti per violino violoncello e pianoforte del Novecento: il Trio di Ravel e il Trio n. 2 di Schostakovich. Ravel compose il Trio in la minore nel 1914, eseguito per la prima volta il 28 gennaio 1915, a Parigi, in un concerto promosso dalla Società Musicale per la Croce Rossa. Il piano Trio n. 2, fu scritto da Shostakovich nel 1944, con dedica alla memoria dell'amico Ivan Sollertinskij, in un periodo particolarmente drammatico della storia sovietica. Oltreoceano, mentre Roosvelt cerca di rilanciare l'economia del Paese, nella prestigiosa università di Harvard un Bernstein diciannovenne componeva nel 1937 il suo unico Piano Trio. Li ascoltiamo nell'esecuzione di Clarissa Bevilacqua (violino), Marco Decimo (violoncello) e Davide Cabassi (pianoforte).