Andrea Chenier

Martedì 5 dic | h 19.30

Nell'ambito degli eventi organizzati per la Prima Diffusa, Alessandro Nardin, pianista e storico della musica, offrirà una chiave di lettura inedita dell'Andrea Chénier, l’opera di Umberto Giordano che inaugurerà la stagione lirica del Teatro alla Scala il 7 dicembre 2017. Scrive Nardin, «Più in generale, è un’opera che ci interroga. Su cosa voglia dire portare la storia a teatro, su come permettere l’irruzione nella musica della realtà quotidiana (il famoso verismo), sul valore del canto lirico ed eroico, sul ruolo della poesia, sul bene e sul male che dilaniano gli uomini e con cui gli uomini dilaniano la storia. Soprattutto, è una domanda sull’amore, sull’uomo e sulla donna, o per meglio dire, sul maschile e il femminile e la ricerca del loro equilibrio. Nel corso della serata, verrà illustrata una chiave di lettura di natura iniziatico-esoterica, possibile soluzione ai tanti interrogativi dell’opera, giustificata dalla affiliazione massonica di tre dei suoi protagonisti: il committente Edoardo Sonzogno, il librettista Luigi Illica e, naturalmente, il protagonista reale, quel poeta André Chenier alla cui vita e morte la vicenda si ispira».