SONATE D'ESTATE: LA PRIMA E L'ULTIMA DI BEETHOVEN 

Il maestro Vincenzo Vitale eseguirà al pianoforte due composizioni di Ludwig van Beetheven, la Sonata n. 1, op. 2 in fa minore e la Sonata n. 32, op. 111 in do minore. Due brani cronologicamente agli estremi del catalogo del compositore tedesco: la prima composta nel 1795 e dedicata a Joseph Haydn, maestro di Beethoven in quel periodo, ha un tema fresco e giovanile. La seconda è l'opera dell'ultimo periodo creativo dell'autore, espressione di un progressivo isolamento del compositore dalla sua epoca, per seguire le tracce di una fantasia e di una logica compositiva del tutto indipendenti dai meccanismi della contemporanea produzione e fruizione musicale.