Mercoledì 1° novembre | h 20.00

L’Ensemble Baschenis studia ed esegue musica originale per mandolino e basso continuo del '600 e del '700, impiegando strumenti storici. Nel programma del concerto vengono illustrate le due principali tradizioni mandolinistiche: quella veneto-lombarda e quella napoletana. Un repertorio importante è dato dalla musica composta per mandolino e basso continuo: i due strumenti generalmente erano sostenuti dal violoncello, dalla viola o da una generica indicazione di basso. L’Ensemble, nato nel 1992, prende il nome da Evaristo Baschenis (1617-1677), pittore bergamasco, considerato come il più rinomato ritrattista di strumenti musicali nella storia dell'arte figurativa. L’Ensemble ha al suo attivo anni di studio, ricerca, concerti, incisioni, tournées in Italia e all'estero e multiformi esperienze nel campo della musica e della danza rinascimentali, della musica vocale, del teatro e della didattica. Ne fanno parte Marco Luca Capucci (mandolini barocchi), Alessandra Milesi (violoncello), Giorgio Ferraris (liuto, tiorba e chitarra). Saranno eseguite musiche per mandolino e basso continuo del XVIII secolo. Tra gli autori: Sammartini, D. Scarlatti e Vivaldi.